Skip to Content
Mercoledì, 13 Novembre 2019

Integrità etica e affari!

Sei il responsabile di una società di collocamento di personale direttivo, che recentemente è stata ingaggiata da una delle più grandi aziende del Paese per trovare i candidati adeguati per la carica di Presidente della propria società. Se la società ingaggia uno dei candidati proposti da voi, la vostra azienda riceverà un terzo del compenso in denaro del Presidente - stipendio e bonus, per un importo superiore a 750.000 euro.
Dopo alcune settimane di ricerca dei possibili candidati vi appare chiaro che la società che vi ha ingaggiato presenta dei gravi vizi nelle procedure di ricerca, il che rende altamente improbabile che si possa trovare il candidato ideale per il ruolo richiesto. Il Consiglio di Amministrazione, secondo te, cerca un CEO facilmente controllabile. E' chiaro che vogliono qualcuno che sia «manipolabile», e questo, a tuo giudizio, renderà estremamente difficile selezionare i candidati più qualificati.
Discutete la questione con il vostro superiore. Questi dice che, dato l'ambiente altamente competitivo per le imprese di ricerca di personale di alto livello, evidenziare queste problematiche causerebbe un serio danno alla vostra azienda, poiché rischierebbe di perdere la possibilità di lavorare per una delle più grandi aziende del Paese. E ricorda, inoltre,  che è il Consiglio di Amministrazione responsabile per l'assunzione del presidente della Corporation. La vostra società di ricerca di personale, sottolinea, non ha alcuna responsabilità legale se un candidato da voi selezionato viene assunto e poi si rivela inadeguato nella sua posizione.
Cosa si deve fare in questa situazione, e perché?